Sanità digitale: ottimizzare le terapie, ridurre farmaci e costi grazie alla gestione dei dati

Mercoledì, 21/06/2023 alle ore 16:12
Sanità digitale: ottimizzare le terapie, ridurre farmaci e costi grazie alla gestione dei dati

Semplificare i processi di monitoraggio dei pazienti, ottimizzare il lavoro degli operatori e ridurre i margini di errore umano derivanti dalla trascrizione manuale dei dati sanitari.

È questo lo scopo che Luce sul Mare - impresa sociale e onlus in forma cooperativa, oltreché Centro di Riabilitazione Privato Accreditato che lavora per il Servizio Sanitario Nazionale - intende raggiungere grazie all’acquisto di monitor multiparametrici per il monitoraggio in cartella clinica dei parametri vitali.

I monitor, in particolare, verranno introdotti nel Reparto di Riabilitazione Intensiva e Neuro-Riabilitazione: ha il compito di fornire l’assistenza e il recupero funzionale di menomazioni e disabilità di diversa natura e gravità -  che necessitano di cure mediche e assistenza infermieristica 24 ore su 24 - nonché interventi valutativi e terapeutici di tipo intensivo.

La digitalizzazione dei parametri vitali avrà un impatto significativo sulla cooperativa e sul territorio di riferimento; da un lato, permetterà un risparmio di risorse umane e professionali, liberando gli infermieri dal compito di trascrizione dei dati e consentendo loro di concentrarsi maggiormente sulle attività di cura e assistenza al paziente.

Dall'altro, ridurrà il rischio di errori clinici derivanti dalle trascrizioni manuali, migliorando la gestione del rischio clinico e garantendo una maggiore sicurezza per i pazienti; questo nuovo approccio potrà inoltre contenere i costi ospedalieri, evitando il ricorso a farmaci o indagini diagnostiche aggiuntive non necessarie.

L'implementazione di una simile tecnologia consentirà anche di promuovere la telemedicina, permettendo ai medici di monitorare i parametri vitali dei pazienti a distanza e fornendo una risposta rapida e mirata alle loro esigenze.

Con il progetto "Luce sul Mare: la digitalizzazione in medicina", la cooperativa si pone all'avanguardia nel settore della riabilitazione, offrendo un servizio sempre più efficiente ed efficace. 

Il progetto descritto rientra tra quelli ammessi a finanziamento di Cooperazione Digitale e viene supportato dalla Fondazione PICO. 

Cooperazione Digitale è un'iniziativa pluriennale realizzato da Alleanza delle Cooperative Italiane con un finanziamento da 3,5 milioni di euro di Google.org, la divisione filantropica di Google,  gestito dall’Associazione Economia Sociale Digitale grazie a Consorzio Ruini Impresa Sociale per AGCI, Node Soc. Coop. per ConfCooperative e Fondazione PICO per Legacoop.