I 10 elementi di un buon e-commerce cooperativo

Giovedì, 17/02/2022 alle ore 12:56
I 10 elementi di un buon e-commerce cooperativo

Quando si parla di e-commerce si pensa prima di tutto ad una piattaforma tecnologica, tuttavia si tratta di un luogo comune; se la tecnologia ovviamente serve, spesso non rappresenta la componente più importante.

Per usare una metafora, avviare un’attività di e-commerce è come aprire un negozio fisico in una città che non conosciamo e che non ci conosce. Significa che bisogna pensarlo come un progetto di business, più che tecnologico.

Ecco 10 aspetti da valutare prima di aprire un negozio online:

  1.  Business plan

Un elemento spesso sottovalutato quanto fondamentale: prima di attivare il progetto è necessario capire se si tratta di un business sostenibile dal punto di vista economico. Un buon piano aiuta a definire investimenti da sviluppare e potenziali ricavi.

  1. Competitività

Bisogna porre molta attenzione allo scenario competitivo di riferimento. Entrare nel mondo online vuol dire avere tanti competitor, molti dei quali hanno già acquisito ampie quote di mercato ed esperienza; Il rischio è quello altrimenti di portare strategie tipiche del commercio fisico sul web, dove invece vigono regole e scenari completamente differenti.

  1. Sito proprietario o marketplace?

Questa è una domanda molto frequente: investire in piattaforma propria o aprire uno spazio in un marketplace (ad esempio Ebay, Amazon o altri)? Dipende moltissimo sia dal prodotto che dal mercato a cui ci si rivolge. Ad ogni modo, a prescindere dal percorso intrapreso, è bene considerare che le esigenze possono poi mutare nel tempo; non è raro che progetti nati su dei marketplace abbiano migrato successivamente su siti web, e viceversa.

  1. Grafica

Al pari di un negozio fisico, anche un sito e-commerce deve avere bella vetrina e vesti grafiche accattivanti. Non deve dare una sensazione “fredda” ma suscitare emozioni nel potenziale acquirente per permettere un’esperienza di acquisto stimolante.

  1. Adempimenti formali

Se un negozio fisico deve avere autorizzazioni specifiche, lo stesso vale per commercio elettronico, con particolare attenzione riguardo:

  • privacy e trattamento dati
  • ulteriori adempimenti formali (ad esempio leggi locali di Paesi stranieri in cui esportare)

Tutti aspetti da non trascurare.

  1. Magazzino

Il vero lavoro di e-commerce inizia quando il negozio va online, e per chiunque si occupi di vendere prodotti i temi del magazzino e della logistica sono cruciali. Lo stesso discorso non si applica invece alla vendita online di servizi.

  1. Sistemi di pagamento

Laddove un negozio ha il Pos, l'e-commerce deve essere agganciato a sistemi di pagamento online per gestire le transazioni in entrata e in uscita.

  1. Personale e partner

Un ulteriore aspetto da non sottovalutare. Anche per i negozi digitali sono richieste competenze specifiche, ad esempio per:

  • gestione operativa quotidiana
  • customer service
  • gestione ordini, resi e magazzino

Ci si può avvalere sia di personale interno che di partner, agenzie e/o consulenti esterni.

  1. Comunicazione

Un negozio fisico, anche se appena aperto, ha comunque del passaggio di fronte alle proprie vetrine, un vantaggio che invece non possiede un negozio online, il quale appena aperto riceve zero visite.

Un primo flusso iniziale di visitatori deve essere portato sul sito attraverso strategiche campagne di comunicazione e pubblicità.

  1. Customer care

Un buon servizio clienti è spesso la carta vincente di un buon progetto di business. È bene tenere a mente che le aspettative medie dei clienti online sono più alte rispetto a quelli offline; ad esempio, davanti ad un negozio fisico sono accettati anche lunghi minuti di attesa in fila. Online bastano solo pochi secondi in più per perdere definitivamente l’utente. È dunque importante sapersi guadagnare la fiducia degli utenti e saperla mantenere nel tempo.

Questa lezione è tratta dall’intervento di Mauro Lupi (digital strategist di Digital Break e partner della Fondazione PICO) nel webinar PICAMPUS “E-commerce, istruzioni per l’uso”. È possibile rivedere il webinar integrale accedendo al sito pico.coop e andando su “Servizi” à Pico Academy.